CHI SIAMO

École Pierre de Ronsard, Vayres

Vayres è un Comune del Limosino - a 50 Km da Limoges - che conta circa 900 abitanti.

La scuola, immersa in una ambiente naturale che riflette il carattere rurale dell’area, accoglie 50 studenti, dai cinque ai dieci anni di età.
In una prospettiva di formazione al cui centro sono la convivenza civile, l’apertura alle culture altre, il benessere degli studenti e la loro crescita personale, le attività educative proposte sono finalizzate, in primo luogo, allo sviluppo dell’autonomia e al rispetto: per se stessi e per gli altri.

Nel perseguire questo obiettivo, la scuola valorizza strumenti e risorse che coinvolgono in prima persona gli insegnanti, gli studenti, i genitori e l’intera comunità, utilizzando sia strumenti tradizionali sia i nuovi strumenti digitali.

Grazie alla collaborazione con tutti i suoi stakeholder, a programmi educativi pianificati in relazione ai bisogni, alla mediazione fra pari, la piccola scuola di Vayres riesce nell’obiettivo prioritario di creare un clima sereno all’interno del quale ognuno trova modo di valorizzare le proprie competenze.
Nella scuola, la lingua inglese è insegnata già nell'età dell’infanzia e questo consente ai bambini di acquisire le competenze, le conoscenze e le abilità necessarie a interagire con bambini della loro stessa età in Europa: uno scambio che è possibile anche grazie al coinvolgimento della scuola in progetti di respiro europeo, di cui “Des stéréotypes à l’égalité de genre” è un esempio.
Piccola scuola, certamente, ma esempio di dinamismo e qualità dell’apprendimento.

Scoala Gimnaziala Sutesti

La nostra scuola si trova a Sutesti, un piccolo Comune in un’area rurale nel distretto di Vâlcea, nella regione dell'Oltenia, a circa 4 km da Dragasani. La scuola è inserita in un piano di modernizzazione finanziata nell’ambito del Programma Nazionale di Sviluppo Locale PNDL2.

La scuola è divisa in tre plessi:

● Scuola dell’infanzia,
● Scuola primaria,
● Scuola secondaria di primo grado.

Gli studenti frequentanti sono 150 (dai 3 ai 15 anni) e il corpo docente è composto da 19 insegnanti.

I problemi che la scuola affronta sono principalmente legati al calo demografico e alla scelta degli studenti di studiare in città; per queste ragioni il nostro obiettivo primario è quello di lavorare in collaborazione con studenti, famiglie e comunità per fare diventare la scuola di Sutesti un ambiente accogliente e stimolante affinché gli studenti scelgano di rimanere nel paese e partecipare alla vita di comunità. Ci rendiamo tuttavia conto che la difficile mobilità sul territorio comporta la mancata la partecipazione degli studenti alle attività culturali extracurriculari (seppur le valutazioni agli esami siano abitualmente positive).

Informazioni pratiche:

● Le lezioni si svolgono a partire dalle ore 8.00 fino alle ore 12.00 per i più piccoli e fino alle ore 14.00 per gli studenti più grandi.
● È presente un servizio di minibus per accompagnare a scuola tutti gli studenti, anche quelli più lontani: il servizio copre un raggio di 14 km.
● I docenti lavorano in più scuole in modo da coprire le 18 ore di insegnamento settimanale.

9o Dimotiko Sxolieo Alexandropoulis

La nostra scuola è la nona scuola primaria di Alexandroupoli, nel nord della Grecia.

Abbiamo 320 studenti, dai 6 ai 12 anni, che provengono da diversi contesti sociali, economici e culturali e che hanno esigenze educative diverse. Siamo 32 insegnanti - sia insegnanti di classe che specializzati - che lavorano per una scuola moderna, democratica, “felice” e a misura di persona. Il nostro obiettivo è quello di adempiere ai ruoli cognitivi e di socializzazione della scuola attraverso metodi e strumenti didattici moderni (computer, proiettori, LIM), una buona pianificazione, una buona organizzazione delle strutture didattiche e una collaborazione armoniosa, seria e responsabile con genitori e studenti. Nel nostro Paese l'istruzione primaria dura 6 anni e agli studenti vengono insegnate: lingua greca, matematica, storia, scienze, geografia, educazione fisica, teatro, informatica, musica, educazione ambientale, arte, religione e lingue straniere (inglese - in tutte le classi - tedesco o francese nelle classi 5 e 6). Gli studenti con esigenze specifiche frequentano le classi di educazione generale, ma ricevono un aiuto supplementare da personale specializzato a livello individuale (supporto parallelo) o di gruppo (classe per esigenze speciali).
La scuola dispone di un laboratorio informatico adeguatamente attrezzato nel quale gli studenti di tutte le classi acquisiscono familiarità con le funzioni di base del computer. In tutte le aule ci sono computer che vengono utilizzati come sussidi didattici, strumenti di ricerca e come strumenti di comunicazione e di ricerca di informazioni.

Aarnivalkea School, Spoo

BAarnivalkea School è una scuola primaria situata nella cittadina di Tapiola nel distretto di Espoo, nel sud della Finlandia.

La scuola accoglie circa 300 alunni e vi lavorano quindici insegnanti di classe, due insegnanti di lingue, due insegnanti di sostegno e il dirigente scolastico. Le lezioni iniziano alle 8.15 e finiscono tra le 12.00 e le 15.00 del pomeriggio. Per i più piccoli sono organizzate attività pomeridiane nei locali della scuola. Il pasto è servito nel refettorio scolastico ed è fornito dal comune. Nella nostra scuola gli allievi possono studiare molte lingue: inglese, francese, tedesco e
svedese. Francese e inglese possono essere studiati a partire dalla classe prima. Oltre all'apprendimento, abbiamo a cuore la crescita personale ed il benessere degli allievi. Sosteniamo inoltre la comunicazione e la cooperazione tra gli studenti, lo sviluppo delle loro capacità operative e offriamo loro gli strumenti per sviluppare competenze per affrontare con consapevolezza le sfide ambientali. Il nostro ambiente scolastico offre ottime opportunità per l'educazione culturale e lo sport. Lavoriamo in stretta collaborazione con le famiglie per ottenere il meglio da ogni allievo.

Asociación para la innovación, formación y empleo para el desarrollo sostenible, Granada

AIFED è un'organizzazione di livello regionale che opera nel campo dell'istruzione, della cultura, dell'inclusione e del mercato del lavoro, con sede a Granada, Spagna.

L’organizzazione nasce come iniziativa di un gruppo di professionisti del settore educazione tesa a perseguire attività di carattere non profit, di carattere umanistico, nel contesto della formazione all’imprenditorialità, con un’attenzione particolare nel guidare le persone in percorsi di arricchimento del proprio curriculum lavorativo.
L’organizzazione si occupa principalmente della promozione e gestione di percorsi formativi, di ricerca e innovazione e mercato del lavoro, in diversi settori dell'istruzione, della cultura e dell'invecchiamento attivo. Nel tempo AIFED ha maturato una grande esperienza in questi settori sviluppando percorsi professionali e personali per adulti e giovani, finalizzati tutti al rafforzamento delle competenze. Il team di AIFED è composto da insegnanti esperti che lavorano alla progettazione e realizzazione di programmi di apprendimento per insegnanti, per personale impiegato ma anche, più in generale, per persone che vogliono intraprendere percorsi di formazione.
In collaborazione con enti pubblici, istituzioni private e scuole dell’area di Granada, l’organizzazione lavora inoltre su piani di supporto per insegnanti che lavorano con persone in situazioni di particolare difficoltà. In questo contesto, l’organizzazione ha collaborato alla realizzazione di strumenti e giochi di carattere educativo.
Nel settore delle nuove tecnologie, AIFED ha realizzato, nell’ambito di numerosi progetti, piattaforme interattive, video e materiali didattici per l’e-learning, tutti finalizzati al miglioramento delle competenze chiave dei giovani nel contesto dell'educazione non formale.
A livello locale, regionale, nazionale e internazionale, AIFED partecipa, in collaborazione con organizzazioni di vario tipo, alla progettazione di attività per l’individuazione di strategie politiche innovative.

Aux couleurs de Deba, Pessac

Les Couleurs du DEBA è un'associazione nata nel 2008 a Bordeaux, in un quartiere popolare multietnico.

Attraverso le nostre azioni, vogliamo promuovere, in uno spirito di condivisione e apertura, pluralismo e neutralità, una vita migliore per tutti.
Da oltre dieci anni partecipiamo a progetti europei in collaborazione con partner locali per portare l'Europa nei nostri territori e consentire ai giovani, inclusi i giovani con disabilità o “fewer opportunities” di viaggiare e di vivere esperienze all'estero.

Lavoriamo con impegno da anni - anche attraverso azioni di formazione finalizzate alla preparazione di volontari e professionisti dell'animazione e dell'educazione - sui temi della cittadinanza europea e del dialogo interculturale; sulla prevenzione della violenza in generale e, in particolare, della violenza di genere; sulla gestione dei conflitti, sulla comunicazione non-violenta, sull'uguaglianza uomo-donna.

Bluebook s.r.l. Torino

Bluebook srl è un’agenzia di comunicazione, con una particolare competenza nell’ambito della comunicazione sociale e in ambito formativo.

Mission della Bluebook srl è individuare, pianificare e promuovere l’utilizzo di strategie e strumenti nuovi per promuovere una comunicazione costruttiva tra le parti, efficace e incisiva in relazione agli obiettivi.

Immaginando un mondo in cui il lavoro e la conoscenza sono un’opportunità di crescita e di sviluppo economico e personale per ognuno di noi, Bluebook lavora dal 2001 per realizzare questa idea attraverso progetti e iniziative che aiutano le aziende e gli enti a crescere e le persone a realizzare le proprie abilità e le proprie competenze e lo fa con passione e professionalità, curiosità e flessibilità creando, con e per i propri target di riferimento, opportunità di crescita e di sviluppo.

I nostri gruppi target sono trasversali e includono abitualmente giovani, donne, persone che vivono in aree svantaggiate, appartenenti a diversi contesti etnici e culturali.
Molte delle nostre attività hanno come focus principale:

● Lo sviluppo delle competenze trasversali; in modo particolare l’autoimprenditorialità, l’imparare ad imparare e la consapevolezza culturale
● La comprensione dei rischi e delle opportunità della rete
● L’uso e lo sviluppo delle OER - Open Educational Resources
● Lo sviluppo di strategie in un’ottica di CSR - Corporate Social Responsibility, in particolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro
● L’agricoltura sociale